La vera “rivoluzione negli affari militari” non fu la spinta di Donald Rumsfield verso l’alta tecnologia nel 2001, ma la scoperta nel 1941 del generale Marshall che solo il 15-20% dei soldati in prima linea durante la seconda guerra mondiale, usavano realmente le loro armi, mentre il restante 80-85%, non sparava affatto, non fuggiva e non si nascondeva nemmeno, in molti casi correndo enormi rischi per salvare i compagni. Il “darwinismo sociale” può e deve essere osteggiato da ogni governo che abbia a cuore il benessere dei suoi cittadini. Ma dopo che la tomba fu preparata, Maria si ristabilì in salute e tornò ad Efeso. I nemici della libertà di stampa sono quelli che vogliono imporre leggi speciali e diverse a seconda che un contenuto sia su carta o sul web. 4) La lettera del Concilio con cui si comunica a tutti i vescovi al clero e al popolo la … La scoperta di Marshall e le ricerche conseguenti, dimostrarono che in tutte le guerre anche precedenti, solo una piccola minoranza di soldati – il 5% che sono psicopatici naturali, e probabilmente una piccola minoranza di imitatori temporaneamente insani – furono responsabili di quasi tutte le uccisioni…, di Lilia Vicino a questi vasi vidi un lino: mi sembrò che fosse quello con cui la Madre di Dio s’era servita per asciugare il sangue e le piaghe del corpo di Cristo. Si narra della Madonna a Efeso sul letto di morte, attorniata dagli Apostoli, chiamati dai diversi luoghi della loro missione evangelizzatrice per assistere alla sua dipartita da questo mondo. Nell’oratorio, in una nicchia al centro del muro, vi era un tabernacolo in cui la Vergine teneva una croce lunga all’incirca un braccio. Che valore hanno questi testi da un punto di vista storico? Giovanni Damasceno, seguendo una diffusa tradizione, scrisse che la Madonna si era addormentata nel Signore ed era stata sepolta a Gerusalemme. Altri gruppi abitavano nelle tende o avevano costruito piccole capanne. E quel suo testimoniare l’affidamento alla volontà di Dio pronunciando il «sì» che ha cambiato la storia. Coordinate. La tomba destinata ad accogliere il corpo della Madre di Gesù si trova sul lato orientale della cripta ed è ornata con icone e paramenti tipici della tradizione ortodossa. Solo sul finire del 1800 i padri lazzaristi di Smirne, sulla scorta di alcune visioni di Caterina Emmerich (1774-1824), una mistica tedesca che descrisse al suo confessore Clemens Brentano momenti e luoghi della vita di Maria, intrapresero delle ricerche, trovando conferme a quanto la suora tedesca aveva raccontato: la casa in rovina, la sua collocazione sul pendio del monte, il mare di fronte. Katharina inoltre aveva il dono di riconoscere le malattie delle persone, quindi poteva prescrivere loro dei rimedi che si dimostravano sempre efficaci. “San Paolo” 2004, pp. Più magari un vago patriottismo ricreativo e consolatorio, da finestra o da balcone…, di Alessandro Gilioli Da allora la casa della Madonna è divenuta meta di pellegrinaggi, tanto di cristiani che di musulmani. Due vasi di fiori stavano l’uno a destra e l’altro a sinistra della croce. Nel 1802 entrò nel convento delle agostiniane ad Agnetenberg (Dülmen). Sui pendii boscosi del monte Solmisso, a pochi chilometri dall’antica Efeso, sorge una piccola cappella conosciuta come la casa di Maria (Meryem Ana). Negli ultimi tempi che dimorò in questo luogo, la Madonna divenne sempre più silenziosa e raccolta, pareva quasi dimenticare di prendere il nutrimento necessario. Solamente la casa di Maria era di pietra. Le finestre erano molto sollevate dal suolo; il tetto era piano. Al centro del muro, dal focolare al tetto, c’era un’incavatura simile ai nostri condotti per il fumo: serviva, infatti, a guidare il fumo a un’apertura superiore. ★ Scopri le Offerte di Gennaio sui Prodotti Biologici e Naturali! Oggi assistiamo ad una convergenza del Neoliberismo con lo Statalismo capitalista in una forma di tecno-schiavismo. Commento document.getElementById("comment").setAttribute( "id", "a8b5eddc0b2c43d9c5feadd25cb4cfb2" );document.getElementById("d2f0117d15").setAttribute( "id", "comment" ); di Alessandro Porcu PETRONIO, la matrona di Efeso C’era una certa matrona ad Efeso di così rinomata virtù da spingere persino le donne dei popoli confinanti a farle attenzione. Nei dintorni della sua casa la Vergine aveva disposto dodici pietre commemorative delle stazioni della Via Crucis. La risposta è che il suo stile è del tutto diverso, e nel IV secolo, quando si è fissata la canonicità dei libri della Scrittura, il testo mostrava molte aggiunte eretiche e tendenziose contro la divinità di Gesù, la maternità divina di Maria e la Santissima Trinità, e già non si sapeva più quale fosse il testo originale. Se diverremo consapevoli che nulla è per sempre, allora sì che ci sentiremo eterni. Nel XIV secolo la basilica era adibita a moschea, nel 1375 fra la basilica e il tempio di Artemide fu costruita una nuova moschea, la chiesa perse le sue funzioni di culto musulmano e fu completamente trascurata andando in rovina. Ad ogni stazione, baciando la terra, le due donne ricordavano le sofferenze del Signore. Se è vero che della Vergine a Efeso non parlano neppure i testi apocrifi dei primi secoli, proprio nella città – allora una delle capitali della cultura ellenistica, dove san Paolo aveva predicato il Vangelo e fondato le prime comunità cristiane – nel 431 si svolse il Concilio che affermò solennemente la divina maternità di Maria. Il sacerdote francese Don Julien Gouyet, dando credito a queste visioni, andò in Asia Minore alla ricerca della casa descritta da Katharina. In questi tempi oscuri, la Madonna vuole portare a tutti il suo messaggio di consolazione e di speranza. Svolgimento La prima sessione: la condanna di Nestorio e la definizione dogmatica della Theotókos. Basti pensare alla dea Diana ad Efeso il cui tempio era una delle sette meraviglie del mondo antico. Nel nome di Jesus ☀ ⌘ ☀ ⌘ ☀ ⌘ ☀ Blog di fede e di preghiera ... Novena alla Madonna di Pompei. Prima di entrare in città si recò a visitare il monte degli Ulivi, il Calvario, il santo sepolcro e tutti gli altri luoghi santi che sono intorno a Gerusalemme. Sei settimane dopo la sua morte la tomba di Katharina venne riaperta. 207-226]. «Esistono molti modi diversi per bruciare un libro: e il mondo è pieno di gente che corre su e giù con i fiammiferi accesi». Sulle pendici di una collina non lontano dalle imponenti rovine di Efeso, sorge una cappella venerata come la casa della Madonna, che qui avrebbe abitato seguendo l'apostolo san Giovanni. Non è possibile dunque dire se la Madre di Cristo abbia abitato o meno per un certo periodo la piccola casa che oggi si venera. La mattina del 13 agosto 1823, in occasione della festa dell’Assunzione di Maria santissima, la veggente di Dùlmen iniziò la narrazione della vita della Madonna. Ai piedi della croce si trovava un pezzo di pergamena su cui era scritto qualcosa, forse le parole del Signore. Il darwinismo sociale aderisce alla cosiddetta idea secondo la quale la vita è un campo di battaglia, e gli individui sono liberi di fare qualsiasi cosa permetta loro di sopravvivere e avere il sopravvento in questo ambiente “selvaggio”. Nelle piccole stanzette laterali, formate con pareti mobili di giunchi, dormivano l’ancella di Maria santissima e le donne che talvolta venivano a visitarla. A scriverle sono quattro grandi mistiche - Maria di Àgreda, Anna Katharina Emmerick, Maria Valtorta e Consuelo -, le quali hanno prodotto complessivamente un corpus di migliaia di pagine che, pur restando nell'ambito dell'ortodossia, è stato accolto dalla Chiesa in maniera discordante e con alterne fortune, ma nello stesso tempo ha avuto una enorme diffusione tra il popolo dei fedeli. In questo libro, monsignor Laurentin, insieme a Francois-Michel Debroise, studioso e appassionato di testi mistici, esamina settantasette episodi fondamentali della vita della Vergine, individuando, con un metodo comparato, i punti di convergenza e mettendoli a confronto con la verità rivelata dei Vangeli. Secondo i verbali del concilio di Efeso la Vergine rimase per un breve tempo in locali vicini a quella che fu la chiesa dove si svolse il concilio, poi si trasferì in una casa posta su un’altura oggi chiamata “monte dell’usignolo” e vi rimase secondo la tradizione fino all’anno 46, quando a 64 anni d’età fu assunta in cielo. Pochi passi dietro la casa c’era un monte che si alzava ripido fino alla vetta, dalla quale si godeva una bella vista sul mare, su Efeso e sulle sue numerose isole. Era come Gesù quando era asceso al cielo. Nel 1967 papa Paolo VI e nel 1979 papa Giovanni Paolo II si recarono ad Efeso e pregarono nella casa di Maria, facendo sì che ormai tutti fossero d’accordo nel ritenerla tale. Parlò poi a tutti e fece esattamente come Gesù a Betania le aveva detto di fare. La suora aveva predetto che anche lui sarebbe morto quando il suo compito fosse terminato. Anche a Gerusalemme, tuttavia, nella Valle di Giosafat, un santuario sotterraneo accoglie il luogo dove si suppone che i discepoli abbiano sepolto la Madonna. Il suo corpo venne trovato incorrotto senza alcuna traccia di decomposizione. Molti di più di quanti ne conosca la nostra filosofia o la nostra fede politica. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, In Kuwait e Yemen passi indietro per le donne, Natale in Iraq, qualche luce all'orizzonte, Marocchini ed ebrei rinsaldano legami antichi, Dialogo Washington-Teheran, tempi stretti per Biden, Vaccini e confinamento, Israele argina il Covid, Natale 2020, il messaggio del Custode di Terra Santa, Un sigillo e lampade a olio, piccoli grandi misteri svelati, Le storie della gatta che aveva tanti micini. Lungo la strada fare una breve pausa sulla collina di Ayasuluk e ammirare la Basilica di San Giovanni costruita come tributo al Santo che ha composto i vangeli qui. Fonte: http://www.lavocecattolica.it/duecase.htm, Prove documentate dei diciassette anni vissuti da Gesù in Oriente, La Sua vita - Il Magnificat - Il Concetto Immacolato - Gli Elementali - Il Sacro Graal - Apparizioni - Lujàn. Cosa accadde dopo la morte di Gesù? Il Vicario Generale, dopo una rigorosa indagine condotta da una commissione medica, si convinse della santità della suora e dell’autenticità delle sue stigmate. Il soffitto sopra alla stanza di Maria scomparve e la Gerusalemme celeste discese su di lei. La piccola costruzione, preceduta da un vestibolo risalente al VII secolo, termina con un’abside più antica (sec. Turkey, Europe Picture: Efeso-Casa della Madonna - Check out Tripadvisor members' 1,865 candid photos and videos of Turkey Academia.edu is a platform for academics to share research papers. turchia qui mori' la madonna, efeso. Le sue esperienze mistiche erano spesso accompagnate da fenomeni di levitazione e bilocazione. Efeso è una delle località archeologiche più frequentate di tutta la Turchia, una notorietà pienamente giustificata perché è un luogo dove la storia delle civiltà che si sono affacciate lungo le sponde del Mediterraneo, ha lasciato profonde e durature tracce nel corso dei secoli. Da saggezza a Medjuforje profezie e segreti che nessuno può ignorare, La Sua vita sulla Terra e i Suoi insegnamenti. Oggi tutto corre più veloce, e con l’avvento di internet, dei giochi, della messaggistica istantanea, tutto è frenetico, gli avvenimenti si susseguono e per stare dietro bisogna per forza distrarsi, lasciare mentalmente e fisicamente ciò che si stava facendo, senza terminarlo, per dedicarsi ad “altro”, dove altro è spesso semplicemente una perdita di tempo…, di Giovanni Marano Fu portata al cenacolo, in cui abitò le stanze dell’atrio. I campi obbligatori sono contrassegnati *. A Gerusalemme invece la Tomba della Vergine, o meglio quella che sarebbe dovuta diventare la tomba di Maria, si trova nella valle di Giosafat, in un santuario sotterraneo, posto molti metri al di sotto del livello stradale. Giovanni la portò a Efeso e fece costruire per lei una piccola abitazione non molto distante dalla città. Anna Caterina Emmerich morì a Dülmen il 9 febbraio 1824. Amleto Giovanni Cicognani, Il concilio ecumenico di Efeso e la divina maternita di Maria, atti del congresso nazionale mariano in commemorazione del XV centenario del concilio di Efeso (431-1931): conferenza del 7 maggio 1931 nella basilica dei ss. Camminiamo velocemente, comunichiamo in modo essenziale e dormiamo meno delle generazioni che ci hanno preceduto. I nemici della libertà di stampa sono i mafiosi, certo, ma a volte pure i magistrati, gli uomini in divisa e ogni tanto perfino quelli in tonaca porporata. Dopo gli Apostoli si avvicinarono a lei i discepoli, che ricevettero anch’essi la sua benedizione […]. Ho visto nubi luminose e tanti Angeli divisi in due Cori, e dalle nubi un raggio di luce raggiunse Maria. Dal 29 a.C. fu la capitale della provincia romana di Asia. La Vergine li assisteva con i suoi consigli. Gouyet effettivamente trovò i resti dell’edificio, nonostante le trasformazioni subite nel tempo, nove chilometri a sud di Efeso, su un fianco dell’antico monte Solmisso di fronte al mare, esattamente come aveva indicato la Emmerick. © Terrasanta.netIscrizione al Registro della Stampa presso la Cancelleria del Tribunale di Milano in data 14 aprile 2006 - numero 278, Fondazione Terra SantaP.IVA 07768880960Privacy policyCookie policy, Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia. Per realizzarlo continua a moltiplicare prodigi. La seguirono un gruppo di discepole e altri fedeli della Palestina. La casa della Vergine era quadrata, solo la parte posteriore era di forma circolare, aveva le finestre molto sollevate dal suolo e il tetto era piatto. Tempo dopo il castello divenne sede vescovile. A partire da quel momento egli la prese con sé. Questo luogo caro a greci, copti, armeni e siriaci, è anche considerato sacro dai musulmani, perché si dice che Maometto vide una luce sopra la tomba della “sorella Maria” durante il Viaggio notturno a Gerusalemme. Nelle diverse qualità del legno, ravvisai le varie contemplazioni fatte dalla santa Vergine. Questa devozione l’ha portata a cercare la casa di Maria ad Leggi tutto… Efeso, a casa di Maria. Suor Marie de Mandat-Grancey (1837-1915) era profondamente devota alla Beata Vergine Maria. Gli apostoli credettero che ella avesse cessato di vivere. Essi gettarono le basi concrete della Chiesa futura; dopo di che andarono a portare il Vangelo nelle terre lontane. Qui fu condotta da Giovanni quando si scatenò la persecuzione degli Ebrei contro Lazzaro e le sue sorelle. Proprio a Efeso l’apostolo visse certamente per lunghi periodi e venne qui anche sepolto. Il filo narrativo che attraversa questo libro è la "storia segreta" di Maria, così come la svelò al mondo suor Maria di Ágreda, figura straordinaria di mistica, vissuta nel 1600 vicino a Saragozza. Nelle ultime settimane della sua vita passeggiava per le stanze appoggiata al braccio della sua fedele ancella. Gli altri documenti sono: 2) i 12 anatematismi e la lettera esplicativa che li precede, inviata a Nestorio da Cirillo e dal Sinodo di Alessandria nell’anno 430, testi letti a Efeso e inseriti negli atti. L’espressione: “i pesci grossi mangiano i pesci piccoli” delinea molto chiaramente la situazione…, di Roberto Minotti Ad Efeso si inventarono la tomba di Maria, madre di Gesù e ad Efeso si inventarono la sua “assunzione” in cielo! 10 della “Vita della Santa Vergine Maria”, Ed. In questo luogo c'è la casa ove visse i suoi ultimi anni terreni Maria. Giorno dopo giorno, annotò ciò che lei gli narrava: dodicimila pagine che descrivono nei dettagli la vita di Gesù e della Maria Vergine. Quando la Vergine giunse a Gerusalemme imbruniva appena. Fu un centro importante per i cristiani d'Asia: vi soggiornò l'apostolo Paolo e la leggenda vuole che nei boschi intorno a Efeso abbia vissuto la Madonna assistita da san Giovanni. L’ancella, più giovane della Vergine, andava nei dintorni a procurare il cibo. Una piccola compilation della storica esclamazione pozzettiana. E’ inoltre l’espressione di un forte disappunto nei riguardi di chi crede (prescindendo da chi ne detiene la proprietà) che quello monetario sia l’unico sistema possibile, ed è anche una critica all’indirizzo di chi, pur condividendo tale tesi, inizi a mostrare segni di indulgenza verso quelli che considero unicamente dei ricatti. Vidi in questa città gli apostoli radunati per un concilio, c’era anche Tommaso. Né la monaca né il poeta erano mai stati in Terra Santa, eppure Anna Katharina ha descritto con sorprendente precisione i luoghi della vita di Gesù e della Madonna, gli abiti, le suppellettili, i paesaggi. È possibile mettere un paese agli arresti domiciliari, isolare gli individui, impedire ogni possibile riunione di persone, decomporre la società in molecole, e tenerla insieme solo con le istruzioni a distanza del potere sanitario. La piccola casa della santa Vergine era adiacente un bosco ed era circondata da alberi; la quiete e il silenzio dominavano il paesaggio circostante. La casa della Madonna era quadrata, solo la parte posteriore era di forma rotonda. Dopo alcuni giorni dal “transito” della Madre del Signore, gli Apostoli e i discepoli tornarono alle loro case e alle loro terre di missione…”. I nemici della libertà di stampa sono moltissimi, sapete? Anche la zona di Izmir non è stata risparmiata e la "Casa della Madonna" ha rischiato di andare in fiamme. L’acqua e gli organismi viventi (in memoria di uno scienziato), http://www.stpauls.it/madre06/0607md/0607md20.htm, http://www.mariadinazareth.it/apparizione%20dulmen.htm, http://www.lavocecattolica.it/duecase.htm, Convergenza Neoliberismo e Statalismo capitalista, Quando la distrazione diventa un’abitudine, Bauman: addio Umanità, schiavizzata da un’Élite di Parassiti, L’inquietudine del Cittadino Globale: la crisi dei confini, Il segreto sulle guerre e la scoperta del generale Marshall, c'è anche conoscenzealconfine.it, il nostro nuovo sito>>>, Gerarchia Planetaria e Maestri di Saggezza. La croce non aveva ornamenti, anzi era intagliata in modo rudimentale come lo sono quelle che ancor oggi giungono dalla Terra santa. Salta sul tuo pullman con aria condizionata e dirigiti verso Efeso. Quindi le donne coprirono il santo corpo con un lenzuolo e gli Apostoli e i discepoli si recarono nella parte anteriore della casa: in una grotta là presso, non spaziosa, le donne deposero la bara con il corpo della Santa Vergine che Pietro e Giovanni avevano portato a spalla, percorrendo la piccola “Via Crucis” ricostruita sulla “Collina dell’Usignolo”, dove la Santa Vergine aveva trascorso i suoi ultimi anni […]. La mattina del 13 Agosto 1823, la Veggente iniziò a narrare la Vita della Madonna. Qual è la loro autenticità? Dopo l’esperienza del virus, sappiamo che l’eventuale minaccia totalitaria che si annida nel futuro potrà essere una dittatura sanitaria. Mi auguro davvero che questo articolo non arrechi particolare offesa a nessuno, e che sia opportunamente stimato per il suo effettivo scopo, ossia un pretesto per riflettere sulla nostra straordinaria capacità di auto-denigrazione, sulla nostra incredibile predisposizione nel farci turlupinare, sulla nostra insita tendenza nell’accettare l’assurdo come ovvietà…, di Marcello Veneziani Quando Giovanni andava a visitarla, si scopriva il tabernacolo e, davanti al crocifisso, essi s’inginocchiavano e pregavano a lungo. Una tortuosa canna di rame si alzava al di sopra della casa. Nel 1789 le apparve Gesù che le offrì la corona di spine, lei accettò ed ebbe così sulla fronte le prime stigmate. Uno dei templi più santi di tutto il cristianesimo è rimasto nascosto e sconosciuto per secoli, fino a quando è stato trovato nel 1891 da una suora francese dotata di grande determinazione. Questo sito utilizza cookies analitici di terze parti. Gordon Michael Scallion e la Mappa del Mondo che verrÃ. Coloro che avevano presagito un futuro così roseo, resterebbero oggi sbalorditi dinnanzi ad una simile involuzione, che tristemente affligge la vita dell’uomo contemporaneo. La fine terrena di Maria, mistero nascosto in Dio . Anna Katharina Emmerich nacque l’8 settembre 1774 a Flamsche, una località nei pressi di Dülmen in Vestfalia (Germania), in una famiglia molto povera di devoti contadini. Nato a Poznan nel 1925, Bauman aveva attraversato il “tempo di ferro e di fuoco” dell’Europa fra le due guerre, “tra nazismo, stalinismo, cattolicesimo oltranzista, antisemitismo”. la tradizione vuole che dopo la morte di gesu'. Il panno era simile alla tela con cui i sacerdoti puliscono il calice dopo aver bevuto il sangue di Cristo. Essa arriva sino alla collina “del Cranio”, il Golgota, ovvero il luogo della Crocifissione, che oggi resta inglobato all’interno della Basilica della Resurrezione, insieme alle ultime cinque stazioni della Via Crucis. Gli scavi hanno messo in luce i resti che rivelano che la chiesa aveva la pianta a croce, era sormontata da volte a botte, era preceduta da un atrio costruito a terrazze a causa della pendenza del terreno, aveva due cupole sulla volta centrale, due sui bracci laterali e due al centro. Sui pendii boscosi del monte Solmisso, a pochi chilometri dall’antica Efeso, sorge una piccola cappella conosciuta come la casa di Maria … Sulla base delle descrizioni della beata Anna Katharina Emmerick Emmerick è stata ritrovata ad Efeso la casa dove la Vergine visse dopo la morte di Gesù. Sul legno vidi scolpita l’immagine del Redentore, molto semplice, spoglia d’ogni vano ornamento e con linee di colore scuro. Dalla "Meryem Ana Evi", la casa di Madre Maria ad Efeso, alla "Chiesa della Dormizione" e alla "Tomba della Vergine" a Gerusalemme, fra tradizioni e … Apostoli in Roma, Roma 1931 Va però detto che in alcune comunità ortodosse della regione era usanza antichissima, in occasione della festa dell’Assunta, recarsi in pellegrinaggio a Meryem Ana. Per secoli, però, questo luogo è stato – per così dire – «dimenticato». La Casa di Maria (in turco: Meryem Ana Evi), è un luogo sacro di cristiani e musulmani, ubicato sul monte Solmisso ad alcune ore di cammino in direzione sud rispetto all'antica Efeso, nell'attuale Turchia occidentale. Tra la fine del Seicento e il secolo scorso, sono apparse quattro "Vite di Maria" che le loro autrici hanno presentato come ispirate, e che come tali sono state accolte da una gran massa di devoti. Sapeva che era l’uomo scelto da Dio per raccogliere e mettere per iscritto ciò che lei vedeva. Maria santissima fu così grave e sofferente che si pensò di prepararle una tomba in una caverna del monte degli Ulivi. All’esterno, sul lato destro della facciata del santuario, c’è la grotta dell’arresto, cioè il luogo del tradimento di Giuda. Quinta di nove figli, ebbe visioni fin dall’infanzia. Fisica Quantistica e Conoscenze al confine. Ma oggi? Col passare del tempo la città fu dimenticata del tutto, la costruzione della ferrovia da Istanbul a Bagdad con la stazione di Ayasuluk fu l'occasione per cui si intrapresero i primi scavi nel 1869 alla ricerca del tempio di Artemide, scavi che furono abbandonati, poi ripresi più volte da varie missioni di archeologi europei.Scavi condotti in campagne del 1904-1905 nel basamento del tempio, in uno strato precedente al 560 a.C., hanno portato alla luce il più importante documento monetario, consistente in un cospicuo gru… Un tempo c’erano distrazioni minori in tal senso, un telefono che squillava raramente, una radio che cantava, la televisione, ma per il resto si viveva meglio e maggiormente concentrati, si aveva modo e tempo per assaporare i propri momenti della giornata, senza essere perennemente distratti. Secondo i verbali del concilio di Efeso la Vergine rimase per un breve tempo in locali vicini a quella che fu la chiesa dove si svolse il concilio, poi si trasferì in una casa posta su un’altura oggi chiamata “monte dell’usignolo” e vi rimase secondo la tradizione fino all’anno 46 quando a 64 anni d’età fu assunta in cielo. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Non distante dal monte scorreva un bel fiumiciattolo. Semplicemente non usavano le loro armi contro il nemico, spesso nemmeno nel corpo a corpo. Sulle pendici di una collina non lontano dalle imponenti rovine di Efeso, sorge una cappella venerata come la casa della Madonna, che qui avrebbe abitato seguendo l'apostolo san Giovanni. (Ray Bradbury) Turkey, Europe Picture: Efeso-Casa della Madonna - Check out Tripadvisor members' 1,782 candid photos and videos. “… Verso sera, quando si rese conto che la sua ora si avvicinava, la Santa Vergine, secondo la volontà di Gesù, volle prendere congedo dagli Apostoli, dai discepoli e dalle donne presenti […]. Se desideri comprare un libro o un prodotto BIO, prova ad entrare nel sito di uno dei nosti partners, Giordano Bruno è stato senza dubbio uno dei massimi esponenti dell’Ermetismo, di Carlotta Brucco L’altra notte ho avuto una visione che vi invito a ripetere. Il culto della dea Diana fu trasformato nel culto della Madonna cinque secoli dopo Cristo. Molte famiglie e pie donne di questa prima colonia cristiana dimorarono nelle spelonche delle rupi e nelle cavità che offriva il terreno. di Marika Moretto L’Essere Umano Terrestre e l’Essere Umano Galattico: Quando incontri una diversa mentalità, apriti e ascolta il tuo nuovo amico, stai per ritrovare una parte di te. In questo luogo c'è la casa ove visse i suoi ultimi anni terreni Maria. A me, però, fu rivelato che, per volontà di Dio, i particolari del transito, della sepoltura e dell’assunzione della santa Vergine in cielo erano oggetto soltanto di una tradizione incerta. Lungo il tragitto verso la città visiterai il santuario dedicato alla Vergine Maria, in cui si pensa abbia trascorso i suoi ultimi anni. Nello scorgere questo pezzo di stoffa, vidi Maria santissima asciugare le sacre piaghe del Redentore. Dopo tre anni di soggiorno ad Efeso, accompagnata da Giovanni e da Pietro, la Madre di Dio fece ritorno a Gerusalemme, spinta dal desiderio di rivedere i luoghi santificati dal sangue del Figlio. Era composta di quattro specie di legno e fissata in un supporto di terra o di pietre, com’era la croce di Cristo sul Calvario. Il bel sepolcro scavato per lei a Gerusalemme fu tenuto in grande considerazione. Appena le si presentò davanti la veggente lo riconobbe, perché lo aveva già visto nelle sue visioni. Non distante da Meryem Ana si trova la grande basilica costantiniana di San Giovanni (al quale Cristo affidò la madre al momento della crocifissione). 3) La condanna di Nestorio. All’interno di Gerusalemme si snoda la cosiddetta “Via Dolorosa”, la Strada del Dolore che Gesù percorse portando in spalle la Croce. IL TIPO DELLA KYRIOTISSA o “REGINA” Può anche denominarsi “Dominatrice del mondo”. Guadagniamo meno dei nostri genitori e ci lamentiamo continuamente della vita che conduciamo…. Ad Efeso c’è la casa di Maria. Rimane un mistero che noi devotamente veneriamo sia ad Efeso, presso la Meryem Ana Evi, la casa di Madre Maria, sia a Gerusalemme, nella “Chiesa della Dormizione” presso il Santo Sepolcro e nella “Tomba della Vergine” (nella “Chiesa dell’Assunzione”), che presenta caratteristiche di una tomba del I sec. Ella meditava e pregava sui patimenti del Figlio. Suor Maria venne chiamata "Lady in blue" in Nordamerica, perché con oltre cinquecento fenomeni di bilocazione, riconosciuti persino dal Tribunale dell'Inquisizione, si manifestò anima e corpo nel "Nuovo Mondo" in Texas, Arizona e Messico per catechizzare le tribù.