Si può usare anche un sistema di difesa "misto", con uno o più giocatori che seguono l'attaccante a "uomo" e gli altri disposti a "zona"; di questo tipo la "Box and One" (4 giocatori a zona e 1 a uomo) e la "triangolo e due" (3 giocatori a zona e 2 ad uomo). Altra alternativa consiste nel passare per "terzi", ovvero dietro bloccante e difensore, per non subire questo impedimento, lasciando però spazio per un tiro comodo all'attaccante. I punti cardine per il difensore ai rimbalzi sono: Il giocatore che difende sul tiratore dovrà invece disinteressarsi del pallone e tagliarlo fuori. In campo, infatti, c'erano: due guardie, due ali ed un centro. Nel resto del mondo, la diffusione si incrementò con la nascita della Federazione Internazionale Pallacanestro nel 1932. Il palleggio è un fondamentale di base. Il campo di gioco è un rettangolo largo 15 metri e lungo 28 (con deroghe per i campi più piccoli già esistenti e solo per competizioni locali e il regolamento FIBA prevede un minimo di 15 metri di larghezza e 28 metri di lunghezza) con il pavimento in legno (obbligatorio per le competizioni più importanti), gomma o sintetico delimitato da linee. Una quadrupla doppia si raggiunge andando in doppia cifra in quattro delle cinque categorie statistiche. Le linee devono essere larghe 5 centimetri e ben visibili, possibilmente bianche. Un terzo tempo fatto non in corsa perde tutte queste contemporaneità che vengono date dalla velocità. L'anello del canestro è posto a 3,05 m di altezza dal campo[7]. È necessario un cronometro di gara, che nei campi omologati sia collegato ad un tabellone luminoso per segnare anche il risultato. Anche se a primo avviso il terzo tempo può sembrare un'infrazione di passi e quindi una eccezione a questa regola, gli occhi più allenati (o un rallenty) possono confermarne il contrario. A volte possono essere agganciati al muro degli impianti più piccoli tramite delle impalcature in ferro. Il 15 gennaio 1892 Naismith pubblicò le regole del gioco: è la data di nascita ufficiale della pallacanestro. Consiste nell'esecuzione di due appoggi di piede (i primi "due tempi", che sono però diversi dai "passi") e di un salto (il "terzo tempo"), in NBA il terzo tempo è composto da 2 passi e un appoggio durante il quale si appoggia la palla al tabellone o direttamente a canestro ed è l'unico caso in cui è ammesso compiere più di un passo senza palleggiare (cioè senza fare "passi"). All'occhio salta subito il dato delle stoppate prese: un giocatore che si vede respingere un tiro da un avversario riceve infatti un -2, che equivale alla somma del punto in meno per il tiro sbagliato e del punto sottratto per la stoppata subita. Si usa una palla (di taglia 7) di colore arancione la quale può essere toccata dai giocatori solo con le mani, mai con i piedi. Il torneo olimpico, ancor più dei campionati mondiali, è stato luogo, in passato, di grandissime rivalità tra squadre nazionali, e quindi di leggendarie partite. Essa, allargandosi al passaggio della palla, permette all'arbitro di verificare con sicurezza se il canestro è stato effettuato o meno (accorgimento per evitare errori di parallasse). L'alternativa al tiro "in sospensione" è il tiro "piazzato", che può essere effettuato tenendo i piedi per terra o effettuando il tiro mentre si è nella fase ascensionale del salto, "in elevazione". Situazione molto spettacolare di tap-out è la "Spazzata", ovvero quando un giocatore evita che la palla entri nel canestro togliendola da esso: questo può essere fatto solamente dopo che la palla abbia toccato il ferro del canestro; se questo gesto viene compiuto prima che invece di un arresto a due tempi (nel secondo tempo) si ha un arresto ad un tempo (ovvero con i piedi che toccano terra allo stesso istante); per poi concludere il gesto come un terzo tempo tradizionale. Apparentemente potrebbe sembrare una difesa meno faticosa di quella a uomo, ma la sensazione è tale solo perché spesso la difesa a zona viene sottovalutata e attuata male. Tiri sbagliati, palle perse, falli commessi, stoppate subite. Possono essere effettuati anche facendo rimbalzare la palla per terra o dietro la schiena. Movimento simile al tap-in nel quale la palla, dopo essere rimbalzata nel ferro, viene spinta fuori dall'anello da un giocatore saltato a rimbalzo. La pallacanestro, è uno sport di squadra in cui due squadre di cinque giocatori ciascuna si affrontano per centrare con un pallone il canestro avversario. Un'ulteriore differenza molto importante ma eliminata con la stagione 2017-2018, riguarda la regolamentazione dei time-out. ovvero ad ogni fallo successivo (fino alla fine del quarto) commesso in fase difensiva concederà alla squadra avversaria due tiri liberi, anche se il giocatore avversario non era in fase di tiro. La squadra vincente della partita è quella che ha realizzato il maggior numero di punti alla fine del 4° periodo di gioco. Il taglio è il movimento compiuto da un giocatore senza la palla verso il canestro, finalizzato al ricevere un assist ed andare facilmente a segnare. la palla tocchi il ferro il canestro verrà considerato valido (infrazione di Interferenza). La linea perimetrale delimita il campo senza farne parte. La pallacanestro fu creata da un solo uomo: il dottor James Naismith, professore di educazione fisica canadese. Un giocatore che è stato sostituito può in ogni caso ritornare in campo in sostituzione di un compagno di squadra. Solo nei casi in cui ad un giocatore vengano assegnati 5 falli (6 in NBA) o venga espulso egli non può più giocare la partita e deve essere obbligatoriamente sostituito. mappa concettuale basket e operazioni, per la scuola elementare e per la materia matematica_giochi_didattici Nuovo!! Secondo il regolamento, il pallone può avere una circonferenza che varia tra i 72,4 cm (competizioni femminili) ed i 78 cm (competizioni maschili), con un corrispondente diametro di circa 23 e 25 cm rispettivamente, ed un peso tra i 510 ed i 753 grammi. Tra i romanzi dedicati a questo sport, è doveroso ricordare "E se c'ero, dormivo" di Francesco Piccolo, "Tre volte invano" di Emiliano Poddi e "Due sotto canestro" di Luca Cognolato, gli unici in lingua italiana. Il campo da gioco è un rettangolo di dimensioni 28 x 15 m. ci sono, ai lati del campo, dei tabelloni rettangolari su cui sono fissati i canestri, che si trovano ad un’altezza di circa 3 metri da terra. Da ricordare che il gomito del braccio forte (ovvero quello da cui parte il tiro), deve essere piegato a 90 gradi e anche il polso, a sua volta, deve avere questa angolatura. Possono essere di materiale trasparente (vetro di sicurezza temperato o materiale plastico) o di altri materiali. Anche altri campionati utilizzano regole leggermente diverse da quelle FIBA. Tecnicamente il difensore dovrà posizionarsi in posizione reattiva: gambe piegate, baricentro basso e braccia larghe, pronte ad ostacolare il palleggio ed il passaggio, facendo attenzione a non commettere falli, e posizionandosi davanti all'avversario, più esattamente davanti al pallone, facendo attenzione a non farsi superare, ma obbligando, se possibile, l'arresto del palleggio. In questo modo si possono evitare tagli ". Educazione fisica. La regola dei 5 secondi nel campionato americano è differente: un giocatore non può dare le spalle al canestro per più di 5 secondi in possesso di palla. Dal decimo fallo la regola è quella consueta. È una statistica molto difficile da "realizzare", infatti solo due giocatori sono riusciti a tenerla come media in un'intera stagione: Oscar Robertson in quella del 1961-1962 e Russell Westbrook in quella del 2016-2017, del 2017-2018 e del 2018-2019. La variante femminile si evolse successivamente nel basquette, chiamato anche 6 on 6 basketball, e nel netball. La difesa a zona lascia più possibilità agli avversari di tirare da fuori, ma rende più difficili (ovviamente se ben realizzata) le penetrazioni. Il rimbalzo è un fondamentale importante tanto in difesa, dove dà l'opportunità di ripartire in contropiede, quanto in attacco, dove offre una seconda possibilità di tiro. Alla ripresa del gioco le squadre devono scambiarsi il campo, mentre negli altri casi l'intervallo è solamente di 2 minuti (senza il cambio del campo). I 24 secondi vengono ripristinati ogni qualvolta la palla cambia di possesso; se invece la squadra che attacca è nuovamente con la palla in mano dopo che essa ha toccato l'anello di ferro, il cronometro si riporta a 14 secondi. In quasi tutte le competizioni cestistiche vengono assegnati 2 punti a chi vince e 0 punti a chi perde, ma nelle competizioni per nazionali vengono assegnati 2 punti alla vincente ed 1 alla perdente. Solitamente ogni squadra ha determinati schemi, studiati in modo da adattarsi ad ogni tipo di difesa che la squadra avversaria attua. In favore dello spettacolo, questa infrazione viene spesso tollerata dagli arbitri, che fischiano solo quando il giocatore esagera nel rimanere "appeso", o comunque si issa sul ferro facendo leva sui bicipiti. I punti cardine del difensore sono: In aggiunta a questi due fattori, il difensore dovrà essere pronto ad aiutare il compagno che difende sul portatore di palla. In quell'occasione, Naismith consegnò la medaglia d'oro agli Stati Uniti, che sconfissero in finale il Canada. Importante è la spinta delle caviglie che è alla base del movimento! Altre importanti differenze si trovano nelle dimensioni del campo di gioco (28 m × 15 m FIBA; 30 m × 17 m circa in NBA) e nella distanza della linea del tiro da tre punti. Un esempio in Italia è il torneo nazionale Join the game per le fasce d'età under 13 e under 14. Ogni urto viene sanzionato come “fallo personale”. Nel caso ci sia un fallo o un'infrazione di piede, se sono rimasti 13 secondi o meno il cronometro viene riportato a 14 secondi. ; Il tabellone deve essere trasparente e attaccato dietro al canestro all'altezza di 3,05 metri dal suolo. Analizzando il movimento si vede che al momento della "chiusura" del palleggio (quando la palla viene presa in mano - 1º tempo) l'atleta effettua un arresto a due tempi (ovvero con i piedi che toccano terra in due istanti differenti - 2º tempo) e poi salta con i piedi allo stesso momento portando rapidamente la gamba posteriore avanti (grazie al movimento di alzata del ginocchio) compiendo sempre nello stesso istante il tiro (terzo tempo). Esso fornisce una breve definizione di ogni concetto e le sue relazioni. grandi giocatori della storia della Pallacanestro, la sua maglia, la numero 32 è stata ritirata dalla squadra dei LAKERS per ricordare per sempre questo grande campione. Per questo tipo di difesa è necessaria la comunicazione continua tra i compagni, per non lasciare zone scoperte. Infine, il campo deve essere dotato di un adeguato impianto di illuminazione. 1932 nasce la FIBA, Basket ???? Punti, assist, recuperi, rimbalzi, stoppate, falli subiti. Avvicinandosi al canestro provenendo dal lato destro l'esecuzione prevede che l'ultimo palleggio venga effettuato in corrispondenza dell'appoggio del piede sinistro, seguirà un passo con il piede destro e successivamente lo stacco del piede sinistro per il salto finale. Nelle gare in cui sia prevista la figura dell'ufficiale di campo, è necessario anche un apparecchio dei ventiquattro secondi, con la postazione di comando al tavolo e delle postazioni visibili dal campo sia dai giocatori,ma anche volendo dagli spettatori che indichino lo scorrere del tempo. Questa è solo un'anteprima 1 pagina mostrata su 3 totali Scarica il documento. L'infrazione di interferenza entra in atto quando un difensore devia la palla nel momento di traiettoria che parte dall'inizio della discesa della parabola fino al tocco di essa sul ferro. al momento del tiro guardare il proprio avversario di riferimento; Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 4 gen 2021 alle 12:05. LA PALLACANESTRO .....65 L’ATLETI A LEGGERA.....71 BIBLIOGRAFIA .....72 . Il difensore, a questo proposito, deve cercare di indirizzare l'attaccante dove vuole lui, disponendosi in maniera opportuna, costringendolo ad usare la mano "debole", cercando di spingere l'attaccante verso la linea di fondo o quella laterale, per poterlo poi "chiudere" in raddoppio con un compagno. Quella squadra da sogno vinse tutte le partite del torneo con notevole facilità, aggiudicandosi l'oro e la gloria olimpica. Negli altri casi, all'ultimo tiro libero, i giocatori si dispongono in posizioni specifiche per cercare di recuperare la palla sull'eventuale rimbalzo, nel caso il tiro non vada a segno. La variante di questo gioco nella quale il bloccante si allarga lontano da canestro per poter effettuare un tiro da fuori si chiama Pick & Pop. Tesina Sul Basket: Storia E Regole - doc La tua tesina sul bullismo, dunque, può iniziare con un collegamento con la lettura italiana e il Verismo di Verga,. Registrati a Docsity per scaricare i documenti e allenarti con i Quiz. Quando durante l'azione di gioco il giocatore infrange il regolamento, gli arbitri devono fischiare un fallo o una violazione. Si gioca a metà campo. 1st Ever Public Basketball Game Played... - RareNewspapers.com, NCAA changes shot clock to 30 seconds, makes other changes to game, Official Rules of the National Basketball Association, un tiro all'esterno dell'area dei 3 punti, Rebound - La vera storia di Earl "The Goat" Manigault, International Wheelchair Basketball Federation, Il DiPI – Dizionario di pronuncia italiana, Regolamento tecnico ufficiale della pallacanestro 2008, https://it.eurosport.com/basket/nba/2016-2017/la-nba-cambia-regolamento-meno-timeout-per-rendere-le-partite-piu-fluide_sto6251629/story.shtml, Sito ufficiale della International Federation of Netball Associations, Sito ufficiale dell'International Korfball Federation, Sito ufficiale della World Beach Basketball, Sito ufficiale della Street Basketball Association, Sito ufficiale della Federazione Italiana Sport dell'Acqua, Regolamento tecnico ufficiale della pallacanestro 2006, Regolamento Tecnico ufficiale della pallacanestro 2008, Regolamento Tecnico Ufficiale della Pallacanestro 2014, Regolamento Tecnico Ufficiale Pallacanestro 2018, Naismith Memorial Basketball Hall of Fame, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Pallacanestro&oldid=117734703, Errori del modulo citazione - citazioni con URL nudi, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Collegamento interprogetto a Wikibooks presente ma assente su Wikidata, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Partita regolare 5 vs 5, Basket ??? È un tatticismo abbastanza raffinato che ha l'obiettivo di confondere gli avversari e vanificare ogni schema offensivo predisposto per attaccare una difesa a zona. In Europa è situata a 6,75 (introdotta nel 2010, precedentemente era 6,25), mentre in America si trova a 7,25 m (in realtà variabile poiché ai lati la linea non segue la forma di semicerchio, ma scende parallela alla linea che delimita il campo lateralmente, arrivando a determinare una distanza minima di 6,71 m dal canestro per i tiri dall'angolo). Nasce a Springfield (una cittadina statunitense) nel 1891, grazie all'idea di James Naismith[2], medico ed insegnante di educazione fisica canadese. Questo movimento diverge dal terzo tempo solamente da un particolare: Si parla in questo caso di aiuto (di solito arriva dal compagno che marca l'uomo più lontano dalla palla, che come detto prima si è staccato dal suo uomo). Il primo passo è, infatti, fondamentale per l'attaccante se vuole superare un difensore, e se questi riesce a contenere lo scatto sarà più facilmente aiutato dai compagni. Nella difesa a uomo, ogni giocatore ha il compito di fronteggiare direttamente un avversario specifico, e di seguirlo per tutta la durata dell'azione, fatta eccezione per situazioni particolarmente pericolose nelle quali dovrà andare in aiuto di un compagno. Le squadre più titolate del panorama cestistico del vecchio continente sono: Real Madrid detentore di 8 Coppe dei Campioni e partecipante a 6 finali, Pallacanestro Varese col record di 10 finali consecutive dal 1970 al 1979 di cui 5 sono le vittorie, CSKA Mosca, Panathinaikos Atene e Maccabi Tel Aviv con 6 trofei, Olimpia Milano, ASK Riga, Jugoplastika Split e Olympiakos Pireo con 3, KK Cibona, FC Barcelona, Virtus Bologna e Pallacanestro Cantù con 2, Virtus Roma, Partizan Belgrado, BC Zalgiris ecc. In caso di parità la gara si prolunga di altri 5 minuti (tempo supplementare) e in caso di ulteriore parità si procederà ad oltranza con altri tempi finché una delle due squadre non è in grado di schierare 2 giocatori perché gli altri hanno commesso 5 falli o sono stati espulsi o sono infortunati[8]. Il passaggio della palla a un compagno è estremamente importante e deve essere effettuato entro 5 secondi, se la palla viene raccolta con due mani. La pallacanestro è uno sport di squadra che si gioca con un pallone su un campo rettangolare dalla superficie di parquet o di materiale sintetico. 20. 1 - SpicyNodes.org - Consente di creare nodi di informazioni, link, testi, foto e altri media e quindi collegare i nodi insieme in modo che abbia un senso. Sempre più spesso si vedono difese miste o match-up: in un primo momento la squadra in difesa si schiera a zona, poi, subito dopo che la squadra avversaria ha effettuato il primo passaggio, ciascun difensore marca l'avversario che si trova davanti. Fondamentali ed altri movimenti importanti. Di solito si chiede di non farsi superare nei primi 2 palleggi, al fine di facilitare l'aiuto da parte di un compagno. A due mani, ma sopra la testa, sono molto comuni i passaggi che le guardie riservano ai lunghi posizionati in. Questa squadra contava tra le sue file alcuni dei migliori giocatori della storia: Michael Jordan, Larry Bird, Magic Johnson, Charles Barkley, Scottie Pippen, David Robinson, Chris Mullin, Karl Malone, John Stockton, Clyde Drexler e Patrick Ewing, con l'aggiunta di un giocatore che allora proveniva dalla NCAA (il campionato universitario statunitense), Christian Laettner della Duke University. Indice e medio devono formare una V, e mentre si sta per tirare bisogna assicurarsi che l'indice della mano forte passi davanti all'occhio dello stesso lato e quando si vede il ferro del canestro sotto la palla, si può dare il via alla cosiddetta frustata, ovvero quello scatto del polso della mano forte che permette di avere la giusta parabola e la giusta rotazione. Questa innovazione permise agli Stati Uniti di portare alle Olimpiadi le stelle della NBA, creando la squadra di pallacanestro più forte di tutti i tempi: il Dream Team. Quando il giocatore che tira appoggia la palla al tabellone (cioè la fa rimbalzare contro il tabellone per farla entrare nel canestro), il tiro non può più essere stoppato a partire dal momento in cui la palla tocca il tabellone, nemmeno se è ancora in fase ascendente e non discendente. Il 9 febbraio 1895, fu giocata la prima partita intercollegiale 5 contro 5 tra la Hamline University e la School of Agriculture, che era affiliata all'Università del Minnesota. Il movimento Pick & Roll, o L, è un classico gioco a due, e nasce dal blocco portato al palleggiatore. Alcuni movimenti nella pallacanestro vengono chiamati fondamentali, e sono quelli su cui si basa tutto il gioco. Le regole applicate a livello internazionale in tutte le competizioni, Mondiali ed Olimpiadi comprese, sono leggermente diverse da quelle in uso nella NBA. Nel caso una squadra, per falli o incidenti dei giocatori, ne abbia solamente uno a disposizione, non avrebbe a chi passare la palla al momento di effettuare una rimessa, e la partita termina con la vittoria della squadra avversaria. Il giocatore che porta avanti la palla deve necessariamente palleggiare, tirare o passare il pallone, sempre. Se hai in programma di condividere la tua mappa concettuale in una presentazione, in un post di un blog o in una qualsiasi forma di contenuto più esteso con il quale mantenere coinvolti i tuoi lettori, trova un tema di design. La chitarra è uno strumento musicale cordofono, che viene suonato con i polpastrelli, con le unghie o con un plettro. Alla zona si può abbinare il pressing ed il raddoppio di un avversario. 2 punti: si ottengono per ogni canestro fatto eseguendo un tiro all'interno dell'area delimitata dalla linea dei 3 punti. Nella pallacanestro non sono ammessi contatti, non si possono, cioè, dare spinte e colpi con qualsiasi parte del corpo. La difesa sul giocatore senza palla richiede sia un'impostazione tecnica che una notevole attenzione. La pallacanestro, conosciuta anche come basket (AFI: [ˈbasket][1]; abbreviazione del termine in lingua inglese basketball), è uno sport di squadra in cui due formazioni di cinque giocatori ciascuna si affrontano per segnare con un pallone nel canestro avversario, secondo tante regole prefissate e con un punteggio che varia dalla posizione di tiro. Già nei primi anni di vita, il gioco di Naismith fu adattato da Senda Berenson Abbott per le donne. Non a caso, gli atleti che si sono distinti nelle schiacciate sono rimasti i più celebri (uno su tutti Michael "Air" Jordan). Sviluppatasi a partire dalla fine degli anni ottanta negli Stati Uniti dal 2020 sarà alle olimpiadi come sport ufficiale. Tale regola fu inventata dall'italo-americano Danny Biasone. Nel campionato statunitense universitario NCAA il limite di tempo per completare un'azione è di 30 secondi invece che 24 (precedentemente era 45, poi 35 e dal 2015 abbassato all'attuale limite[10]) e le partite sono divise in due tempi da 20 minuti (così come era per la FIBA fino al 2000). Il tiro in corsa (colloquialmente chiamato "terzo tempo" o layup in inglese) è una tecnica di tiro che permette di effettuare un tiro in avvicinamento al canestro avversario. Il mondo della produzione BASKET Il basket è uno sport in cui si può giocare in 12 per squadra (5 in campo e 7 in panchina). Da diversi anni è in uso un sistema di calcolo che considera diversi parametri, sia in positivo che in negativo. Alcuni movimenti nella pallacanestro vengono chiamati fondamentali, e sono quelli su cui si basa tutto il gioco. Mentre nell'NBA ogni squadra può schierare tutti i giocatori attivi, da un minimo di 13 fino ad un massimo di 15. Il basketball vide la luce il 15 dicembre 1891, regolato da tredici norme, con un cesto appeso alle estremità della palestra del centro sportivo e squadre composte di un numero variabile di giocatori. 1) è formato da un campo rettangolare lungo 28 m e largo 15 (per i vecchi impianti le misure possono essere ridotte a 26 × 14); a metà della larghezza si trovano 2 canestri formati da un cerchio di fer-ro del diametro di 60 cm con una re-te per trattenere temporaneamente il Tramite una mappa concettuale, puoi visualizzare e collegare le idee e portare in vita i concetti astratti in modo che sia più facile per il pubblico comprendere e raccogliere i punti più importanti. Ovviamente quest'ultima regola non viene applicata alle schiacciate. Tra il 1994-95 e il 1996-97 la distanza era stata ravvicinata a 6,75 m, salvo far marcia indietro per limitare l'eccessiva ricerca del tiro da 3 che alcune squadre effettuavano. INDICE‎ > ‎ FONDAMENTALI. No panic per la prima prova, che poi dovrebbe essere la meno temuta, perché qui ti lasciamo tantissimi appunti per essere aggiornato. Ogni squadra dispone inoltre di un numero di riserve che può variare da 5 a 7 (a seconda dei campionati) che possono sostituire senza limitazioni i giocatori titolari ed essere a loro volta sostituite.