Non si conosce una causa specifica della depressione; le ricerche condotte hanno portato alla conclusione che la depressione sia il risultato di influenze genetiche, biologiche e psicologiche, combinate con eventi stressanti. Fa parte della vita. Mi rendo ben conto che viviamo in un contesto sociale che non promuove l’auto osservazione di se stessi, dell’amor proprio e comprensione dei propri modelli disfunzionali. Si, sono occupato tutto il tempo. E la rabbia ha un suo significato, una sua utilità. Si intende qualsiasi tipo di dipendenza, come quella per il gioco, per il cibo, ma anche per attività ritenute salutari come lo sport ( eccessivo ). Se in questo elenco di 15 segni che aiutano a scoprire se hai rabbia repressa, riconosci qualche sintomo, potrebbe essere che stai negando le tue emozioni vere, e tutto questo ti rende bloccato. Sintomi. La rabbia repressa è un accumulo progressivo di rabbia e di tensione. 8. 4) I problemi con la rabbia possono peggiorare la tua ansia: ansia e rabbia spesso vanno di pari passo e possono avere alla base cause molto simili. Rabbia repressa, guai ad alimentarla! La dipendenza è spesso un modo per distrarci dalle cose percepite come dolorose. I SINTOMI DELLA RABBIA REPRESSA. Sentire persone che dicono di essere sempre felici, dovrebbe far riflettere a proposito della rabbia repressa. Sei al lavoro, e ti arrabbi perchè un tuo collega involontariamente ha rovesciato una goccia di caffè a terra. Curo personalmente da anni questo blog e la scrittura de numerosi articoli pubblicati all'interno. Queste piccole tecniche possono aiutarti a rilassarti, mantenere la calma e a pensare con maggior chiarezza. Riconoscere i segni della rabbia è uno step importante. Dobbiamo innanzitutto capire se soffri di questo problema quindi ti elencherò i principali sintomi di tale rabbia. Come si sviluppa la convinzione che la rabbia non dovrebbe mai essere espressa? Anger Expression and Risk of Stroke and Coronary Heart Disease Among Male Health Professionals. L'essere troppo occupati vi permette di non avere il tempo di badare troppo a certe situazioni e quindi finite con l'evitare e si tratta quindi di un modo inconscio per nascondere la propria rabbia e negare le proprie emozioni; Si nasconde in profondità nel nostro inconscio e quando emerge, si mostra camuffata da comportamenti quali il sarcasmo, attacchi di rabbia, fatica cronica o sintomi depressivi. Essere assertivi, vuol dire riuscire a dire le cose in faccia, senza giudicare e senza offendere. Si può sentire irritabile maggior parte della giornata o hanno frequenti esplosioni, come la collera della strada. Sei in palestra e ti da molto fastidio chi non usa gli asciugamani dove si siede. Propongo anche che noi "Kriegskinder" abbiamo bisogno di espandere la nostra capacità di tollerare e di provare empatia per il dolore degli altri, come nel mondo d'oggi questo è richiesto ai sopravvissuti dell'Olocausto ed alle vittime del terrorismo. Non significa che una persona con rabbia repressa, non si arrabbia mai. Il problema è che reprimerla tende, a lungo termine, ad avere effetti ancora più pericolosi e dannosi per l’individuo che la sperimenta: possono svilupparsi comportamenti passivo-aggressivi, violenza etero ed autodiretta, indifferenza e cinismo, rancore. Ecco perché se senti di non riuscire a gestire da solo ti invito come sempre a chiedere aiuto. Non è sempre semplice, ma assolutamente possibile. I sintomi iniziali della rabbia sono aspecifici e comprendono febbre, cefalea e malessere. Per poter elaborare completamente queste emozioni è necessario un luogo sicuro e controllato nel quale poterle esprimere. Spero possa averti chiarito le idee sul concetto di rabbia repressa e ti possa aver dato degli strumenti in più per controllarla, gestirla e sfogarla in una maniera diversa. Ci sono alcune famiglie, infatti, che hanno difficoltà nell’esprimere le emozioni, come se avessero un senso di vergogna, o paura del rifiuto. La rabbia repressa utilizza delle piccole situazioni per venire fuori a poco a poco, ingannandoti nel pensare che sei arrabbiato per qualcosa di banale e rendendo impossibile mantenere la calma. Nei pazienti che presentano i sintomi della rabbia la diagnosi si basa sugli esami del sangue e dei tessuti. 14. L’introspezione è fondamentale per individuare le ragioni e le cause più profonde della rabbia repressa. Per quanto riguarda il dolore cronico, ci sono alcuni tipi di patologie come la fibromialgia, che sono di natura psicologica, e vanno curate con la psicoterapia. La rabbia diventa inespressa e repressa (re-troflessione) in seguito all’accumulo di insoddisfazioni, frustrazioni e deprivazioni a cui il paziente non sa dire “no”. Anche se la rabbia è un’emozione valida, aggrapparsi ad essa non è di alcun aiuto. La rabbia è un’emozione, così come la gioia e  la tristezza, e se non siamo capaci di esprimerla, si accumula dentro di noi, e allora si reprime. La persona passiva-aggressiva ha difficoltà ad esprimere la propria rabbia direttamente e lo fa indirettamente. Nessuno si sente al massimo per tutto il tempo. Buongiorno Tino, la ringrazio per il suo commento. A onor del vero parte della lista che segue è tratta da un articolo del sito riza.it. 2) Vieni irritato facilmente: se ti irriti facilmente è molto probabile che la tua rabbia abbia cause più profonde (come ad esempio dei traumi irrisolti). Cefalea pulsante: L’aggressività cerca di uscire martellando il cervello. Io sento di avere rabbia repressa, nonostante sia conosciuta per la mia pacatezza e razionalità..per riuscire a gestire bene a parole i confronti. 3) Indebolisce il tuo sistema immunitario: se ti ritrovi ad essere arrabbiato per la maggior parte del tempo, potresti ritrovarti anche ad ammalarti più spesso. Per poter andare a fondo in queste dinamiche è necessario un percorso terapeutico, ovviamente non so aiutarla qui. 1. Ma cosa intendiamo per “rabbia repressa“? Problemi digestivi/costipazione frequente/ulcere gastriche. La rabbia deve essere sfogata. Inizio dicendoti che la rabbia è un ’emozione primordiale e seppur vivace ed impetuosa nelle sue sfumature, ti assicura la sopravvivenza. Letto molto volentieri questo articolo ed altri, grazie per la condivisione. Come posso gestire, controllare o sfogare la rabbia in una maniera più costruttiva? Al solito considera queste strategie come indicazioni: per andare a fondo a qualsiasi problema di tipo psicologico è spesso necessario un supporto professionale. Giovanni 10:10 Il ladro non viene se non per rubare, ammazzare e distruggere; io sono venuto perché abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza. – Tani, C., Sorrentino, R. (2013). D’altro canto reprimere la rabbia non va bene. Arrivati a questo punto ti sarà sorta una domanda: Un valido esercizio può essere quello di notare ed identificare tutto ciò che scatena reazioni di rabbia. Hai necessità di controllare la tua vita. In realtà, la rabbia e la tensione che quotidianamente possono essere accumulate (a volte, trascinando dietro di se questi sentimenti per anni e anni) possono condurre a gravi conseguenze, fino a vere e proprie patologie psicologiche e fisiche. 5) Hai un’immagine di te negativa: Le persone con bassa autostima e che hanno un’immagine di loro stesse negativa, vengono spesso viste come persone gentili che non si arrabbiano mai. Soffri spesso di stanchezza, raffreddore o influenza, o dolori cronici. Ma in concreto cosa provoca la repressione dell'ira? All’interno potrai condividere la tua storia, farmi domande o confrontarti sui temi psicologici che ti stanno a cuore. 6. Se ti riconosci, leggi i 15 segni che ti aiutano a scoprire se hai della rabbia repressa. Rabbia repressa, guai ad alimentarla! Può raccontarci storie di noi che non abbiamo mai voluto darci il permesso di ascoltare ed integrare. Imparare a riconoscere queste emozioni e poi affrontarle può aiutarti a liberare la rabbia. Se ti ritrovi ad evitare il confronto in qualsiasi forma, anche quando è necessario, allora potresti essere troppo passivo e reprimere emozioni quali il risentimento, la rabbia o la tristezza. Rabbia espressa e repressa: caratteristiche e sintomi fisici. 3) Hai un comportamento dipendente/compulsivo: Avere una dipendenza dal lavoro, droghe, alcool o qualsiasi tipo di comportamento compulsivo ha a che fare con l’evitamento di emozioni spiacevoli che abbiamo paura di affrontare. Frasi sulla rabbia repressa e sintomi per scoprire se sei arrabbiato. E’ la cosa migliore da fare. Translations in context of "repressa" in Italian-English from Reverso Context: rabbia repressa Register Login Text size Help & about العربية Deutsch English Español Français עברית Italiano 日本語 Nederlands Polski Português Română Русский Türkçe 中文 È naturale e sano provare rabbia ed altre emozioni negative in alcune situazioni. Quando provi rabbia repressa è probabile che ti senti come una pentola a pressione: arriva un punto in cui non reggi e vorresti esplodere.. O magari lo fai e cerchi di capire come sfogare la rabbia. Potresti annotare sia qual è il fatto che ha scatenato la reazione, sia come si è manifestata (es. 2) La rabbia eccessiva aumenta il rischio di ictus: Se sei incline ad esplodere rabbiosamente, fai attenzione. Ecco come smaltire la rabbia ! Conseguenze della rabbia repressa, sintomi fisici ed effetti psicologici. Per l’infezione del virus della rabbia, non c’è alcuna terapia specifica. Ecco perché nell’articolo di oggi voglio parlarti di che cos’è, come si manifesta, quali ne sono le cause più comuni e i migliori passi per poterla gestire e sfogare in maniera costruttiva. Accetto il trattamento dei dati personali ai fini commerciali secondo il nuovo Regolamento Ue 2016/679. La rabbia repressa può portare a sintomi fisici e psichici, infatti, depressione e rabbia repressa sono spesso correlate. Attraverso l’espressione costruttiva di questa emozione, nella quale parli direttamente alla persona con cui sei arrabbiato e affronti la frustrazione in maniera produttiva, si possono diminuire di molto anche i problemi cardiaci. Così questa emozione tende a nascondersi in una parte profonda del nostro inconscio e a riaffiorare molto più grande e forte proprio in alcune situazioni che la scatenano, ma non sembrano essere giustificate. Controllare le esternazioni di rabbia è importante ma evitare che la rabbia repressa prenda il sopravvento sulla nostra vita lo è ancora di più. Ma quando lo fa quelle pochissime volte scoppia in maniera anche del tutto inappropriata. Io sto cercando di approfondire gli aspetti sulla rabbia repressa di cui ero completamente inconsapevole fino a un po di tempo fa. La rabbia repressa può portare a sintomi fisici e psichici, infatti, depressione e rabbia repressa sono spesso correlate.